Un aiuto completo ed efficace per la donna in menopausa

INGREDIENTI
Trifoglio rosso (Trifolium pratense L.) fiori e.s. 45% (tit. 8% in Isoflavoni totali), Dioscorea (Dioscorea Villosa L.sspp) radice e.s. 25% (tit. 20% in Diosgenina), Griffonia (Griffonia simplicifolia) semi e.s. 10% (tit. 98% in 5-idrossitriptofano), Tiglio (Tilia tomentosa) gemme 7,7%, Biancospino (Crataegus oxyacantha L.) fiori e foglie 7%, Vitamina B6 (piridossina) 0,3%.  Addensanti: Gomma arabica (Acacia Verek A. Senegal) 3%, Cellulosa microcristallina 2%.
CONTENUTO
N. 2 blister da 25 compresse da 0,500 g pari a 50 compresse complessive

MENOPAUSA E TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA

Nella fase della menopausa e durante tutto il periodo del climaterio, nella donna avvengono importanti e delicati cambiamenti che richiedono grande attenzione. La diminuzione della produzione di estrogeni e progesterone da parte delle ovaie porta l’organismo ad una serie di profondi cambiamenti, generalmente collegati a disturbi tipici come aumento di peso, vampate di calore, insonnia, instabilità emotiva ed osteoporosi. Inoltre, venendo a mancare l’azione protettiva degli estrogeni, possono comparire con maggior frequenza disturbi come le infezioni vulvovaginali e le cistiti. Ormai da parecchi anni, per le donne in menopausa, si è focalizzato l’importanza di integrare estrogeni combinati con progestinici. Mentre gli estrogeni risultano utili per evitare la sintomatologia descritta precedentemente, i progestinici sono importanti per evitare problemi all’endometrio che potrebbero essere provocati proprio dall’integrazione degli estrogeni. Nonostante i vantaggi di un’integrazione ormonale sostitutiva siano evidenti, bisogna però prestare molta attenzione in quanto alcuni studi riportano un aumento del numero dei tumori della mammella e dell’endometrio; sono stati anche rilevati effetti dannosi sul cuore, sui vasi, e alcuni studi indicano un lieve aumento dei casi di ictus, di ipertensione e di fenomeni trombotici.

I VANTAGGI DEGLI ISOFLAVONI E DELLA DIOSGENINA

Sempre più studi confermano i benefici ottenibili, dalla donna in menopausa, con un’integrazione adeguata e bilanciata di Isoflavoni Genisteina e Daidzeina (fitoestrogeni) e Diosgenina (fitoprogestinici). Anche nella pratica clinica è evidente che i sintomi più fastidiosi (vampate di calore, insonnia, sbalzi d’umore), dovuti alla carenza ormonale, scompaiono completamente. Ma i vantaggi sembrano essere ancor più importanti, perché al contrario delle terapie ormonali sostitutive convenzionali, l’integrazione di Isoflavoni e di Diosgenina sembra evidenziare una riduzione dei tumori della mammella e dell’endometrio. Anche il sistema osteoarticolare e cardiovascolare sembrano beneficiare di un’integrazione di fitoestrogeni e fitoprogestinici.

PHYTODONNA

PHYTODONNA è un integratore bilanciato ed efficace composto dai migliori fitoestrogeni e fitoprogestinici. Inoltre PHYTODONNA contiene piante utili a sostenere il sistema neurovegetativo della donna in menopausa.
Isoflavoni del Trifoglio Rosso (FitoEstrogeno)
Il Trifoglio rosso è una pianta ricchissima di Isoflavoni (Genisteina e Daidzeina). Secondo recenti studi, gli Isoflavoni del trifoglio rosso sono i fitoestrogeni più efficaci ad oggi conosciuti (45 volte più efficaci degli Isoflavoni della soia), hanno una elevatissima biodisponibilità (entrano in circolo già dopo 15 minuti rispetto alle 3 ore necessarie agli Isoflavoni della soia) e una straordinaria affinità recettoriale.

Diosgenina della Dioscorea Villosa FitoProgestinico)
La Dioscorea villosa è ricchissima di Diosgenina, un precursore del progesterone. Alcuni studi hanno dimostrato che il progesterone naturale derivato dalla Dioscorea villosa è strutturalmente simile all’ormone umano e contemporanea-mente differente chimicamente dai progestinici di sintesi. Questo aspetto lo rende quindi estremamente efficace senza provocare gli effetti secondari attribuiti ai progestinici di sintesi. L’integrazione di Dioscorea villosa, titolata in Diosgenina, ha dimostrato di normalizzare il rapporto estrogeni-progesterone che sono la causa della sintomatologia post-menopausale quali vampate di calore, ansia, fatica fisica e secchezza vaginale.
5-HTP della Griffonia (Neurotonico)
I semi della Griffonia sono ricchi di 5-idrossitriptofano (5HTP), un metabolita dell’aminoacido essenziale Triptofano e un diretto precursore della Serotonina. Il 5-HTP accresce con efficacia il livello di Serotonina nel cervello, ma senza gli effetti collaterali dei farmaci della classe degli “inibitori della ricaptazione della serotonina”. La Griffonia è quindi utile per aumentare le concentrazioni di Serotonina, importantissima per i benefici che si ottengono nella cura della depressione, dell’ansia, e nel controllo dell’appetito.
Tiglio e Biancospino (Neuromodulatori)
Tiglio e Biancospino sono piante tradizionalmente utilizzate per la loro efficacia nel trattare le molteplici espressioni della distonia neurovegetativa, quali sindromi ansiose, insonnia, ipertensione arteriosa, palpitazioni, tachicardia. Vitamina B6 (Neurotrofica)
La vitamina B6 (Piridossina) è stata scelta per le sua importanza come cofattore enzimatico nella sintesi di numerosi neurotrasmettitori importanti per mantenere stabile l’umore (Serotonina, Dopamina). Con l’integrazione della vitamina B6, si ottiene così un miglioramento della neurotrasmissione.

INDICAZIONI:
Disturbi comuni della fase climaterica e post-menopausale, come vampate di calore, ansia, palpitazioni, depressione, insonnia, osteoporosi, secchezza delle mucose.

POSOLOGIA CONSIGLIATA:
1 compressa per 2 volte al giorno preferibilmente prima di colazione e prima di cena, pari a 36mg di Isoflavoni totali, 50mg di Diosgenina e 98mg di 5-HTP.

AVVERTENZE:
Non consigliare a donne in gravidanza o nella fase dell’allattamento. Vista la presenza di 5HTP se ne sconsiglia l’utilizzo concomitante con farmaci antidepressivi.